Locarno, Il Trenino Centovalli e Domodossola - Posti Terminati


Guarda locandina

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Ore 08.00 Partenza dallo Stadio Garilli di Piacenza direzione Locarno.

All’arrivo visita guidata della cittadina del Canton Ticino sul lago Maggiore, che combina la lucentezza delle località svizzere con la vivacità mediterranea.
Con i suoi animati negozi lungo i portici e la sua piazza Grande, presenta uno scorcio di vita ticinese. All’inizio di agosto il Festival internazionale del Cinema permea la città di atmosfera mondana. La città vecchia con le sue antiche chiese e il castello visconteo incuriosiscono nel districarsi delle stradine. La bella passeggiata lungolago offre aiuole fiorite e alberi verdeggianti e rimane un piacevole luogo di incontro cittadino.

Tempo libero per il pranzo ( consigliamo di portarsi pranzo al sacco da consumare in riva al lago )

Ore 14.51 Inizia Il Treno Centovalli direzione Domodossola
Il trenino della Val Vigezzo o delle Centovalli, inaugurato nel 1923, si snoda lungo un percorso di 52 km da Locarno a Domodossola con binari a scartamento ridotto.
Locarno, nel Canton Ticino, è la stazione di partenza per un viaggio in un paesaggio alpino attraverso la svizzera Centovalli e l’italiana Valle Vigezzo.
Il percorso che raggiunge una quota di 800 mts di altezza offre scorci di vita rurale e belle vedute sulle montagne. E’ un’occasione per osservare i diversi villaggi dal finestrino: piccoli nuclei che si ergono come roccaforti sui pendii montani, Re con il Santuario della Madonna del Sangue, Malesco con il Museo archeologico della pietra ollare, Santa Maria Maggiore con la chiesa matrice di tutta la valle dedicata alla Madonna Vergine.
Dall’incassata Centovalli, dove il fiume si insinua attraverso forre profonde, il trenino percorre la Valle Vigezzo, rinomata come valle dei pittori e degli spazzacamini, e superando ponti e torrentelli scende dolcemente fino a raggiungere Domodossola, stazione di arrivo.

Ore 16.40 Arrivo a Domodossola e breve visita guidata della città
Situata nella vasta piana della Valle d’Ossola, importante crocevia fin dall’antichità per la sua posizione a ridosso dei principali passi alpini, Domodossola, incastonata tra le montagne presenta un caratteristico centro storico, rimasto inalterato.
Un tempo circondata da mura pentagonali per proteggersi dalle molteplici incursioni nemiche, Domodossola si raccoglie intorno alla bellissima piazza del Mercato, il ’salotto’ cittadino con arcate e invitanti caffé, la collegiata dedicata ai Santi Gervasio e Protasio, ricostruita nel XVIII secolo su un’antica chiesa romanica, il palazzo Silva, il palazzo S. Francesco oggigiorno sede dei musei civici Gian Giacomo Galletti, il neoclassico Palazzo di Città e il caratteristico quartiere della ‘Motta’ con le tipiche case dai balconi in legno.

Alla fine della visita rientro con bus direzione Piacenza con arrivo previsto in serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: EURO 85
LA QUOTA COMPRENDE :
Bus Gran Turismo per tutta la durata del viaggio
Biglietto Trenino Centovalli da Locarno a Domodossola
Visite guidate come da programma
Assicurazione medica
Accompagnatore dell’Agenzia

LA QUOTA NON COMPRENDE :
Pranzo; bevande; ingressi; mance ed extra in genere;
Tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota comprende


N.B. gli itinerari possono essere modificati per necessità logistiche e/o avverse condizioni climatiche. In occasione di particolari ricorrenze, oppure secondo i giorni di partenza, l'ordine delle visite e dei servizi può essere soggetto a variazione, garantendo comunque il completo svolgimento del programma, eccetto quello per cause di forza maggiore.